lunedì 3 settembre 2012

Tartre Tatin a modo mio!

Mi sono imbattuta in una trasmissione della bbc2 "the great british bake off" simile a "the next great baker" (se si intitola cosi) che i fan di Buddy Valastro conosceranno benissimo. La cosa che differenzia le due trasmissioni è che nella prima i concorrenti sono delle persone normalissime, mentre nella seconda sono dei pasticceri.
Tornando alla puntata che ho visto, stavano preparando una Tartre Tatin...interessante. Avevo già provato a farla, ma come siamo contenti di condividere gli esperimenti riusciti, le ciofeche le lasciamo nel dimenticatoio!
Quando l'avevo preparata avevo seguito passo passo la ricetta originale, mettendo lo zucchero e l'acqua direttamente nella tortiera, poi la frutta e infine la pasta e poi in forno.
Invece stavolta ho provato a fare come i concorrenti del programma, ovvero ho preparato il caramello a parte e poi ho montato la torta. 
Il risultato non è stato male, nonostante tre tentativi falliti di preparare il caramello, ma alla fine è arrivato in soccorso mio marito e finalmente sono riuscita a prepararlo.
A modo mio perchè per la pasta di copertura ho usato un pezzo di pasta frolla che avevo nel freezer e che ho scongelato mentre preparavo gli ingredienti e il caramello. 


Tartre Tatin a modo mio

Ingredienti

Pasta frolla
pesche
zucchero
acqua
granella di nocciole caramellate

Innanzitutto tagliamo la pesca a fette sottilissime.
Stendiamo poi la pasta in una sfoglia sottile.
A questo punto mettiamo lo stampo in forno a scaldare, altrimenti se fosse freddo quando mettiamo il caramello si solidificherebbe subito.
Prepariamo il caramello abbastanza liquido mettendo a scaldare lo zucchero in una padella; una volta sciolto aggiungiamo piano piano l'acqua che avremo messo a scaldare in precedenza.
Una volta pronto il caramello iniziamo a preparare la torta.
Togliamo lo stampo dal forno e copriamo il fondo con il caramello, mettiamo poi la granella e disponiamo le pesche. A questo punto copriamo le pesche con la pasta frolla cercando di farla entrare tra le pesche e il bordo della teglia.
Rimettiamo in forno e cuociamo per circa 30 minuti a 180 gradi.
Una volta cotta la togliamo dal forno e la sforniamo capovolgendola. Aspettiamo qualche minuto prima di mangiarla perchè il caramello potrebbe ustionarci.


Ottima con un ciuffetto di panna...



 ...ma anche da sola!



1 commento:

mother ha detto...

Bellissima variante della Tatin classica.
Brava. Ciao, Mother.